Newsletter

Il marzo 2017 è entrato in vigore il DM 13 ottobre 2016, n. 264 “Regolamento recante criteri indicativi per agevolare la dimostrazione della sussistenza dei requisiti per la qualifica dei residui di produzione come sottoprodotti e non come rifiuti”.

Tale norma da una parte definisce alcune modalità con le quali il detentore può dimostrare che sono soddisfatte le condizioni generali di cui all'articolo 184 bis del D.Lgs 152/2006 al fine di favorire ed agevolare l'utilizzo come sottoprodotti di sostanze ed oggetti che derivano da un processo di produzione dall’altra assicura una maggiore uniformità nell'interpretazione e nell'applicazione della definizione di rifiuto.
Per ulteriori approfondimenti si rinvia alla news 16 febbraio 2017 “Pubblicato DM su requisiti per la qualifica dei residui di produzione come sottoprodotti e non come rifiuti”.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies policy.