Newsletter

A CHI E' RIVOLTO:

A chiunque, al di fuori dei pubblici servizi, provveda all’approvvigionamento idrico autonomo da qualunque corpo idrico (Pozzo, fiume, sorgente, lago), anche superficiale  e a chiunque sia proprietario, possessore o utilizzatore di un pozzo a qualunque uso adibito, anche non utilizzato.

 

COSA FARE:

Entro il 31 gennaio 2018 va effettuata la denuncia di approvvigionamento idrico autonomo per l’anno 2017 come da modello in allegato; tale omissione è sanzionata.

 

Per ogni chiarimento Vi invitiamo a contattarci.

Modello di Denuncia Anno 2018.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies policy.